Immobili di pregio in positivo

February 21, 2011 § Leave a comment

In base ai dati raccolti nei primi 9 mesi del 2007 il mercato immobiliare è entrato in una fase di rallentamento. Il numero complessivo delle compravendite effettuate evidenzia comunque un incremento del 6,7% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, confermando un mercato con performance in crescita.

Se stai per concludere un contratto di affitto ecco quali sono gli obblighi del conduttore:

  1. hai l’obbligo di servirti dell’immobile per l’uso determinato dal contratto;
  2. devi restituire l’immobile alla scadenza del contratto di locazione nello stato in cui lo hai ricevuto, salvo il deterioramento e il consumo risultante dall’uso;
  3. hai l’obbligo di pagare il corrispettivo periodico alla scadenza prestabilita, rispettando sempre le modalità di pagamento pattuite;
  4. hai l’obbligo di rispondere della perdita e del deterioramento della cosa avvenute nel corso della locazione, anche se causate da un incendio, qualora non venga provato che siano accaduti per fatti non imputabili al conduttore;
  5. devi chiedere il permesso al locatore in caso voglia apportare dei cambiamenti all’immobile. Questo serve ad evitare che il locatore, alla fine del contratto di locazione, pretenda che l’immobile torni come era prima. A meno che non abbia chiesto, e ottenuto, preventivamente il consenso del locatore, il conduttore non ha il diritto di chiedergli il pagamento delle spese sostenute per i miglioramenti apportati;
  6. le riparazioni urgenti possono essere eseguite direttamente dal conduttore, salvo rimborso da parte del locatore, purché gliene sia data contestuale comunicazione.
Advertisements

Integrazione architettonica del fotovoltaico

February 16, 2011 § Leave a comment

Il terzo conto energia, valido per il biennio 2011-2013 è da poco stato presentato dal GSE, il Gestore dei Servizi Energetici che riconosce degli incentivi per chi produce energia con i pannelli fotovoltaici.In questi giorni è stata pubblicato sul GSE la “Guida alle applicazioni innovative finalizzate all’integrazione architettonica del fotovoltaico” (cliccando scaricherai direttamente la guida dal sito GSE)

La Guida ha lo scopo di individuare definizioni, modalità e regole tecniche utili a definire quali sono i requisiti che un elemento fotovoltaico deve possedere per essere considerato integrato architettonicamente ed essere quindi conforme alle norme per la richesta degli incentivi.

Il requisito maggiormente richiesto e precisato dalla Guida alla superficie fotovoltaica è la garanzia di soddisfare le prestazioni del componente edilizio che sostituisce. Nel terzo CONTO ENERGIA è stato enfatizzato il ruolo dell’architettura come luogo privilegiato per l’inserimento degli impianti fotovoltaici premiando le applicazioni innovative finalizzate all’integrazione architettonica. Quindi è con il terzo CONTO ENERGIA che il modulo fotovoltaico non è più considerato un mero generatore di energia ma un vero e proprio componente edilizio e architettonico.

Il più grande sconto immobiliari.

February 10, 2011 § Leave a comment

Fondatore di Oracle e fortuna sesto al mondo dalla rivista Forbes 2010, Larry Ellison, ha acquistato una splendida tenuta a Rancho Mirage, in California. Esso è costato 42,9 milioni dollari (circa 31 milioni di euro), piuttosto una possibilità, rispetto a $ 75 milioni (55 milioni) che i proprietari originariamente chiesto.

Porcupine Creek, come la città viene chiamata, si estende su 249 acri di terra (poco più di un milioni di m2), che sono la residenza principale di 1.700 m2, e otto pensioni con piscina, spa , Palestra, campo da golf 19 buche e un anfiteatro.

Gli ex proprietari sono Tim e Edra Blixseth, una coppia ormai divorziato. Ha cominciato a vendere la casa nel mese di febbraio dello scorso anno con un prezzo di $ 75 milioni, che ha abbassato in autunno a 55 (circa 40 milioni di euro). Ma la vendita si è concretizzata solo quando la casa di Ellison offerti dai $ 42,9 milioni, una riduzione di non più e non meno di $ 33 milioni, in crescita del 43%.

Cosa considerare prima di acquistare un appartamento.

January 31, 2011 § Leave a comment

L’acquisto di un appartamento è un grande investimento e pertanto deve prestare la massima attenzione e vedere che quello che stiamo offrendo è veramente valsa la pena. Se hai trovato un piano ad un prezzo inferiore al mercato può essere dovuto a che il pavimento non è così buona come sembra. Perché non è oro quello che luccica ti consiglio di leggere questi consigli prima di decidere:

“Documenti cartacei. Attraverso la registrazione e catasto possiamo sapere se quello che stiamo vendendo fiammiferi in metri. Così vediamo che i metri quadrati di test che stiamo vendendo metri sono effettivamente utili, o trattare con metri costruito in aree di impatto. Case costruite 90 metri può arrivare a stare in più di 60 utili.

E ‘molto comune trovare casi di persone che hanno acquistato lotti e di trame che non vengono separati e in cui non possiamo costruire, le case che sono state ampliate o costruite illegalmente su terreni che sono sviluppabili. -Numero di abitazioni per ogni scala. I costi di manutenzione della comunità può essere revocato se sono divisi tra i pochi vicini. Negli edifici disabitati con molti piani possono anche trovare le comunità con nessuna capacità di prendere decisioni.

Della Comunità dei proprietari. Parlando con il presidente della comunità, noi sappiamo che cosa è fatto per la manutenzione dell’edificio e che stato è, se hai superato la ITE, se si soffre di alluvioni …

“Condizione generale dell’edificio. La scala è di solito un abbastanza onesto sullo stato della costruzione e ci può aiutare a individuare malattie.

– Mazzi tetti .- Ricerca e garage marchi che indicano l’accumulo di acqua può aiutare a individuare i problemi di infiltrazione.

– Impianti idraulici e sanitari. Siamo in grado di trovare qualche indizio circa l’età della costruzione, visitando la sala metro. Un’installazione di borchie in acciaio zincato o una singola coppia in giro per contrastare il blocco di essere spesso un segno di una installazione di oltre 30 anni. Se i tubi all’interno del piano non sono cambiate, si richiedono la nostra attenzione. – Strutture .- Durante la visita si può rilevare rapidamente lo stato dell’impianto elettrico, vedere se avete abbastanza punti, se ci sono fili agganciato alla parete, se i perni sono messi a terra (il tipo Schuko turno) e lo stato della tavola fusibili, accertandosi di avere adeguate protezioni (differenziale e almeno 5 interruttori). Obsoleto impianto elettrico ci costringerà, prima o poi, di fare un investimento di ammodernamento. • Isolamento. carpenteria Passato di moda, di legno o ferro, finestre in vetro semplice o recinzione pareti sottili sono sinonimi molto freddo in inverno e caldo d’estate. Attenzione anche per i solai in edifici di una certa età: il sole sul tetto appena la trasmissione di calore in casa. • Umidità. Una casa con scarsa ventilazione in un basso o un po ‘di sole possono provocare la formazione di condensa.

• pareti e divisori. Si può vedere, battendo a mano, se le pareti sono di mattoni o cartongesso e se la finestra chiusa per verificare se ci sono isolati da suoni esterni. I suoni sono trasmessi attraverso la struttura dell’edificio sono difficili da risolvere.

• “riforma”. Se la condizione della proprietà è tale da richiedere una riforma, dobbiamo considerare quanto è necessario per la riforma consulenza profesionales.ario.

Quanto costa affittare una casa a Milano?

January 24, 2011 § Leave a comment

Non si arresta la corsa del caro affitti a Milano: a milano affittare casa costa più di 6 mesi fa, con il prezzo medio pari a  14,7 euro/m² (secondo l’analisi condotta dalla divisione studi di idealista.it)), segnando un incremento del 5,1% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso
le migliori performance in fiera–de angeli (9,6%; 15,6 euro/m²) e lorenteggio-bande nere (9,1%; 12,9 euro/m²), dove più ha inciso la variazione delle caratteristiche dell’offerta. su anche chiesa-rossa gratosoglio (4,9%; 13,1 euro/m²) e navigli-bocconi (2,1%; 16,8 euro/m²)

I prezzi delle locazioni sono cresciuti del 2,4%, a ritmi più sostenuti del tasso d’inflazione (1,5% istat).

Anche se il canone per un appartamento di 75 m2 – lo standard dell’offerta cittadina – supera mediamente i 1.100 euro al mese, l’anno appena trascorso ha segnato un ritorno d’interesse per gli affitti, incentivati dalla stretta creditizia operata dalle banche e il conseguente mancato acquisto di case.

In terreno positivo anche lorenteggio-bande nere (3,3%; 12,2 euro/m²) e chiesa rossa-gratosoglio (0,2%; 12,3 euro/m²), rimasta sugli stessi valori di un anno fa.

Affitto

 

Firenze: Case ecosostenibili

January 18, 2011 § Leave a comment

Il sindaco di Firenze, Matteo Renzi, ha affermato “in Italia, dopo Bolzano, siamo i primi a fare case popolari in classe A, il top della sostenibilità ambientale”. Affermazione fatta durante la cerimonia di consegna delle chiavi e del taglio del nastro di 20 alloggi ad affitto calmierato. Venti alloggi situati in un complesso edilizio di via Canova. Queste case a Firenze sono stati assegnati attraverso un bando pubblico che ha permesso l’affitto degli alloggi a cifre basse : 450 euro al mese circa per 65-70 metri quadri. Queste case sono per di più state realizzate con criteri di edilizia sostenibile ed è per questo che il sindaco le ha definite di classe A. un appartamento di classe A è un appartamento che consuma meno di 30 kW ora al metro quadro ogni anno e cioè ben 5 volte meno di un comune appartamento, ha gli infissi con doppi vetri riempiti di gas argon , il solare termico, il fotovoltaico e la stessa struttura è edificata in modo tale da evitare al massimo le dispersioni di calore. Il motivo per il quale il sindaco e tutta la giunta comunale ha deciso di edificare case ecosostenibili è perché “il risparmio energetico è un tema importantissimo per il nostro futuro. Credo che le città debbano migliorare il proprio livello di costruzione, partendo dagli alloggi popolari o da quelli di housing sociale, e inoltre inserire nei regolamenti edilizi criteri molto duri. Noi questi criteri li imporremo per tutti gli interventi” – spiegazione di Matteo Renzi. Entro la  metà del 2012 è prevista la costruzione di altri 60 alloggi con le stesse caratteristiche e il rispetto per la natura.

Nei prossimi anni forse, molte case saranno simili a questa. Ci troviamo a Aarhus, in Danimarca, nel distretto di recente costruzione di Lypstrup. Qui una cinquantina di abitanti vive in appartamenti in cui l’uso dell’energia avviene senza sprechi.

Come trovare il vostro appartamento in affitto che è prezzi accessibili

January 3, 2011 § Leave a comment

affitto

L’offerta di affitto a Roma ad essere limitata e la domanda è molto alta. Se l’anno nuovo si è deciso che si desidera trovare nuovo appartamento in affitto, ecco 10 consigli per aiutarvi a trovare l’affitto ideale.

1. Fai la tua lista dei desideri. Scrivere come e dove volete che il vostro piatto e quello che si può offrire il vostro padrone di casa, per esempio, la vostra sicurezza finanziaria, il vostro garanzie bancarie, le raccomandazioni da casa di altri …
2. Trova piano senza fretta. Trovare il piano perfetto è anche una questione di tempo, più tempo si può dedicare più tempo a disposizione per cercare tra migliaia di annunci.
3. Riceve una notifica quando un prezzo base inferiore. Se si trova un appartamento che ti interessa, ma non possono permetterselo favore di allarme “vorrei sapere quando il prezzo scende, con la esconómica crisi sono costretti molti proprietari ad abbassare il prezzo di affittare i loro appartamenti.
4. Guardate i piani che sono calati di prezzo perché sarà molto più facile negoziare con il proprietario.
5. Controllare con voi Immobiliari Locali. Fai una passeggiata per il quartiere in cerca pavimento e pavimenti in grado di offrire la consultazione.
6. Manifesti in giro per il quartiere in cerca di affittare appartamenti. Entra nei bar locali e chiedere se sanno l’affitto.
7. Vendere se stessi come l’inquilino ideale. Impara a memoria la lista che hai fatto e dire a tutti a casa.
8. Negoziare con il proprietario un prezzo migliore. Non mostrarti troppo interessato e mette in evidenza i difetti per cercare di negoziare il miglior prezzo.
9. Di Che “tutti” Quelli che conosci Cerchi casa. Il Passaparola E Il Più metodo Tradizionale.
10. Prima di decidere chiedere vicini di casa per l’edilizia. Se è rumoroso, se ci sono problemi con perdite ecc